IL DECRETO FLUSSI 2020 | Formazione online

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il D.P.C.M. del 7 luglio 2020 con cui vengono fissate le quote dei lavoratori stranieri che per l’anno 2020 possono fare ingresso in Italia per lavorare. Rispetto agli anni passati il decreto prevede una novità a titolo di sperimentazione per la gestione delle domande dei lavoratori del settore agricolo.


Per conoscere tutti i dettagli sul decreto, i requisiti per l’accesso, le modalità e i termini di presentazione delle domande, il 16 novembre 2020, dalle 15:00 alle 17:00, partecipa alla formazione online promossa dalla Regione Abruzzo e organizzata da ARCI Pescara  nell’ambito del progetto REILAB – Lavorare in Abruzzo.  

Interverrà Giuseppe Visco, Direttore di INCA/CGIL Chieti.

Clicca qui per compilare la scheda di registrazione.
La mattina della formazione ti sarà inviato il link per partecipare al webinar.
Si rilascia attestato di partecipazione su richiesta

TI ASPETTIAMO!

Per maggiori informazioni:

www.reilab.it
Chiara Spina
chiara.spina@arcipescara.org
+39 393 8820533

Progetto co-finanziato dall’Unione Europea.

Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020 – Obiettivo Specifico 2 Integrazione/Migrazione Legale – Obiettivo Nazionale ON2 – Integrazione/Migrazione legale- Autorità delegata – PRIMA: Progetto per l’integrazione lavorativa dei Migranti – Progetto dal titolo: “Lavoro Migrante- REILAB Rete per l’inclusione il lavoro e il bene comune” Cod. Prog. 2425


Le misure previdenziali e assistenziali per i cittadini di Paesi Terzi

Le misure di carattere previdenziale e socio-assistenziale, a tutela dei diritti individuali dei cittadini, sono molteplici. La previdenza individuale, i congedi parentali, le misure di sostegno al reddito, l’invalidità civile, ne sono solo alcuni esempi. Compito del patronato, tra gli altri, è quello di garantire l’accesso a tali prestazioni, attraverso attività di informazione, orientamento e assistenza professionale.

Ma quali sono le misure di previdenza e assistenza a cui possono accedere i cittadini e le cittadine di Paesi Terzi? Come prendere in carico i cittadini e le cittadine che hanno diritto ad accedervi?

Per veicolare le informazioni necessarie a gestire l’orientamento e l’eventuale presa in carico dei cittadini e delle cittadine che hanno diritto ad accedere a queste misure, il 1 luglio, dalle ore 15:00 alle ore 17:00, sulla piattaforma Zoom, si terrà il terzo incontro di un percorso formativo pratico e teorico rivolto alle operatrici e agli operatori dei servizi territoriali (segretariati sociale, del lavoro, sportelli di inclusione, etc…) della regione Abruzzo.

Giuseppe Visco, Direttore provinciale patronato INCA di Chieti, spiegherà le misure e relativi requisiti d’accesso, attraverso la condivisione di strumenti pratici finalizzati al supporto della presa in carico. Sarà dato ampio spazio, inoltre, a dibattiti e domande per stimolare la creazione di protocolli operativi finalizzati ad una gestione sinergica e multidisciplinare delle richieste.

Iscriviti alla formazione online a questo link: https://forms.gle/if3s7xbuMeG4PTDt7

Una volta iscritti vi verrà inviata una mail contenente il link per accedere alla formazione, sarà possibile accedere dalle 14:45 in poi.

Per maggiori informazioni:

Antonio Giammarino
a.giammarino@ontheroad.coop
+39 370 3172097

Vi aspettiamo!

Progetto co-finanziato dall’Unione Europea

Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020 – Obiettivo Specifico 2 Integrazione/Migrazione Legale – Obiettivo Nazionale ON2 – Integrazione/Migrazione legale- Autorità delegata – PRIMA: Progetto per l’integrazione lavorativa dei Migranti – Progetto dal titolo: “Lavoro Migrante- REILAB Rete per l’inclusione il lavoro e il bene comune” Cod. Prog. 2425